Vai direttamente ai contenuti

Benvenuto nel nostro negozio

Co2 for plants

Co2 per le piante

L’aria è essenziale per la crescita. Contiene CO2 necessaria durante il giorno per la fotosintesi e ossigeno per le radici della pianta.
Nell'aria il carbonio si presenta sotto forma di anidride carbonica (CO2). Viene portato nell'aria respirando piante e animali e attraverso la decomposizione o la combustione di sostanze organiche.
Il C (carbonio) viene utilizzato nella costruzione delle cellule vegetali e l'O2 (ossigeno) viene esalato dalla pianta.
La botanica insegna che lo zucchero è formato da CO2 e acqua. Da questo possono formarsi nuovamente amido, grasso, polpa e altre sostanze.

Co2 for plants

Le proteine contengono anche carbonio. Diventa quindi comprensibile che il carbonio costituisca talvolta il 50% della sostanza secca della pianta.
Il carbonio è quindi un elemento molto importante per la struttura della pianta. L'aria contiene lo 0,04% di anidride carbonica. Tuttavia, questo basso contenuto è sufficiente.
La maggior parte della CO2 viene utilizzata attorno all'impianto. Dovremo garantire un flusso costante di aria fresca e ricca di CO2 nel locale tecnico.
L'aria deve quindi essere regolarmente rinfrescata fornendo aria nuova con un ventilatore.
Senza CO2 una pianta non può respirare e quindi non può vivere.

                                       ~ H2O + 6CO2 - Luce C6H12O6 a 6O2 ~
Maggiore è la quantità di CO2, maggiore è l'energia che la pianta può produrre se c'è abbastanza acqua e luce.
In circostanze normali, l’aria è sufficientemente ricca di CO2 per le nostre piante. Tuttavia, se avete isolato molto bene lo spazio di coltivazione dal mondo esterno e la portata d'aria è maggiore della fornitura, allora potrebbe esserci una carenza di aria fresca.
Le tue piante diventeranno di colore più chiaro, la crescita rallenterà e i boccioli dei fiori rimarranno piccoli.
La soluzione è fornire più aria creando una griglia d'aria (extra) nella parete o nella porta, se necessario, oppure creare un ventilatore che spinga l'aria all'interno.
Ciò provoca immediatamente l'esplosione del bocciolo del fiore.
Tieni presente che un'apertura d'aria deve essere anche stagna alla luce per non disturbare il ritmo diurno e notturno delle piante!
Non è solo importante che venga fornita e scaricata sufficiente aria, ma anche che l'aria nello spazio possa circolare costantemente tra le piante.
Ciò significa che la pianta può ottenere la CO2 di cui ha disperatamente bisogno in qualsiasi momento durante il periodo di crescita.

Co2 per impianti più grandi

I livelli standard di Co2 sono compresi tra 350 e 450 ppm. Co2 (parti per milione) nell'aria. Possiamo aumentare questo rapporto da 350 parti di Co2 per milione a 1200 ppm per aumentare il raccolto.

Solo quando saremo in grado di mantenere tutti i valori come temperatura e umidità all’interno della stanza e si otterranno buoni raccolti, potremo iniziare a sperimentare la Co2.

Solo in questo caso la mancanza di sufficiente Co2 impedisce un metabolismo più veloce e rappresenta quindi l'anello più debole del processo di crescita.

Si prega di notare le seguenti linee guida:

• Utilizzare una scala ascendente. Man mano che il raccolto avanza, aumenti il valore.
• Iniziare con il valore standard di Co2 nella stanza.
• Aumentare questo valore di 50 ppm ogni 3-4 giorni, fino a un massimo di 1200 ppm.

Il coltivatore che ha capito bene questa lezione può assumersi con fiducia la responsabilità di fare il ruolo di padre e madre natura per le sue piante. Sa di cosa e perché i suoi figli hanno bisogno e a che punto del loro sviluppo.